Una azienda storica

Oggi

Attualmente la Cantina Girlan conta 200 soci viticultori, dislocati in un’area di coltivazione dei vigneti di 220 ettari, nelle migliori zone produttive dell’Oltradige e della Bassa Atesina.

2016

Già tra il 2009 e il 2011 la Cantina sociale di Cornaiano era stata sottoposta ad un ampio intervento di ammodernamento, che recentemente è stato ripreso e portato avanti. 

Lo storico edificio amministrativo di origine medievale è stato pressoché interamente riportato alla luce attraverso la demolizione di una costruzione di epoca successiva; in tale contesto, il cortile ha acquisito nuova imponenza grazie a soluzioni illuminotecniche d’effetto. 

Per il rinnovamento del punto vendita vini è stato valorizzato un locale con volte storiche, ripristinando e allestendo un’antica scala, appena riscoperta, che conduce alla cantina. Una particolarità di quest’ambiente è rappresentata, insieme al prezioso mobilio, anche dalla pavimentazione a terrazzo, che attraverso i frammenti di pietra inclusi nelle lastre riprende il tema dei grandi massi erratici così tipici del paesaggio mineralogico di Cornaiano. 

Al vecchio edificio è stata aggiunta una nuova costruzione che riprende sapientemente le linee delle antiche facciate e, rispetto agli edifici più antichi, si presenta con un linguaggio architettonico tanto discreto quanto attuale.

2010

Una nuova stazione di accettazione delle uve, un locale di pressatura più funzionale e una nuova cantina di fermentazione sono stati ultimati poco prima della vendemmia 2010. 

A partire da questa annata le uve sono state sottoposte a una lavorazione attenta e delicata, sfruttando il loro stesso peso e senza ricorrere a mezzi di movimentazione meccanici. Un impianto fotovoltaico di nostra proprietà ci rifornisce di energia elettrica da fonti rinnovabili. 

Il magazzino per lo stoccaggio dei vini imbottigliati è stato inoltre ampliato per assicurare un ottimo invecchiamento delle bottiglie e poter offrire ai nostri clienti vini di pronta beva.

1923

La Cantina Girlan nasce nel 1923 in un maso storico del XVI secolo. All’epoca - 90 anni orsono -, 23 viticoltori posero la prima pietra di quella che sarebbe poi diventata l’azienda attuale. Dietro queste mura di antica tradizione e negli intricati corridoi della cantina si celano i segreti di una tecnologia enologica all’avanguardia e le condizioni ideali per l’invecchiamento dei nostri vini.

1085

Citato la prima volta nel lontano 1085, Girlan/Cornaiano è un borgo vinicolo ormai famoso. I vigneti si estendono ad un’altitudine fra i 250 e i 550 m s.l.m., su dei terreni diversi nella loro composizione che costituiscono un ambiente ideale per la coltivazione di numerose varietà autoctone ed internazionali.