Scroll down

Vigna Ganger

Il Pinot Nero è coltivato in Alto Adige fin dal 1800. Tra i vini rossi è considerato uno dei più nobili e, al tempo stesso, il più difficile da interpretare. Una vera e propria sfida anche per i viticoltori più esperti. Su circa 10 ettari coltivati a vite a Mazzon si trovano i nostri migliori appezzamenti di Pinot Nero. 

Dal 2008 eravamo alla ricerca di un “Cru” particolarmente vocato alla produzione di questa nobile varietà di origine francese. Volevamo dare vita ad un vino che potesse rappresentare la massima espressione di Pinot Noir e che fosse in grado, al tempo stesso, di raccontare il vitigno e il territorio dal quale proviene: la geologia del terreno, il microclima e la sua storia. Dopo anni di ricerche e svariate prove di microvinificazione, abbiamo scelto la Vigna “Ganger”. 

Un vigneto monopole, situato proprio a Mazzon ad un’altitudine di 360 – 380 metri sul livello del mare, con netta esposizione a sud-ovest e pendenze del 3%–5%, caratterizzato da un microclima unico e terreni profondi con argilla in superficie e substrato calcareo. Nasce qui il Pinot Noir Riserva Vigna Ganger, un’espressione unica ed irripetibile capace di rispecchiare a fondo il proprio territorio. 

Gerhard Kofler,
enotecnico di Cantina Girlan

Informazioni sulla Vigna “Ganger” – Vigneto “monopole”

Microzona: Mazon
Parcelle di terreno:: 442 + 443
Superficie: 1,6 ha
Altitudine: 360 – 380 m s.l.m.
Esposizione: sud-ovest
Terreno: argilla in superficie e substrato calcareo
Età media delle viti: 20 anni
Piante: Pinot Noir Clone 777
Microclima: da aprile alla data di vendemmia 1.300 ore di sole e precipitazioni medie di 475 mm
Pendenza: 3 - 5 %
Metodo di coltivazione: Guyot
Distanza tra le singole piante: 2,00 m × 0,70 m
Densità impianto: 6.400 viti per ettaro

Nomenclatura storica dei vigneti di Mazzon

  1. Egens 
  2. Praun 
  3. Welzen 
  4. Auf dem Bichl 
  5. Langfeld 
  6. Cis 
  7. Herbsthöfl 
  8. Lederwiese 
  9. Prantay 
  10. Prindlwiss
  11. Leithen 
  12. Lochwiese 
  13. Titschen 
  14. Lay 
  15. Scheibenwiese 
  16. Ganger 
  17. Ebnet 
  18. Paggen 
  19. Hauswiese 
  20. Hagglstuck
  21. Raut 
  22. Eichwiesel 
  23. Roccolo 
  24. Prozeßackerl 
  25. Poker 
  26. Mandln 
  27. Reilacker 
  28. Teniger 
  29. Kreuzl 
  30. Keilackerl

Pinot Noir Riserva

Denominazione DOC: Alto Adige Riserva
Varietà: Pinot Noir
Annata: 2012
Prima annata: 2012
Vendemmia: 21.09.2012
Resa: 28 hl/ha
Produzione totale: 2186 bottiglie

Vinificazione

L’uva selezionata e ben matura viene raccolta manualmente alla fine di settembre e riposta in piccoli contenitori per il trasporto in cantina. Dopo la diraspatura gli acini vengono passati per gravità nei tini d’acciaio inox per la fermentazione (20 giorni). A fermentazione malolattica avvenuta affinamento per 20 mesi in barrique. Ulteriore affinamento in bottiglia per 18 mesi.

Note di degustazione

Colore Rosso rubino intenso.
Profumo Sentori di frutta matura, ciliegia e marasca, frutti di bosco, in particolare lampone e una leggera nota di marzapane.
Gusto Elegante e raffinato, molto persistente, con buona acidità e sapidità. Ha un’ottima struttura e tannini morbidi ed equilibrati.
Abbinamenti Accompagna con eleganza secondi piatti a base di carni rosse, arrosti e selvaggina. Si abbina perfettamente anche a formaggi stagionati.
Invecchiamento 15-20 anni
Temperatura di servizio 14-15 °C

Dati tecnici

Contenuto alcolico 14,65%
Zuccheri residui 2,1 g/l
Acidità 5,7 g/l - 3,45 pH